Croatia Bosnia Montenegro

Croatia Bosnia Montenegro

Croatia Bosnia Montenegro Tour in Motocicletta

Questo è uno dei Tours in Motocicletta più belli tra quelli progettati da “Vacanze in Albania”.
Il Tour può partire direttamente da Spalato o Dubrovnik (Croatia) o da Durazzo (Albania).
Si percorre un “anello” che attraversa principalmente la Croatia e il Montenegro con un giorno dedicato alla visita di Sarajevo e di Mostar (Bosnia).
L’ultima volta che abbiamo realizzato il tour eravamo alla fine di Aprile del 2022. Molte delle strade che abbiamo attraversato non erano ancora state riaperte dopo la chiusura invernale e, in alcuni casi, siamo stati molto fortunati a riuscire a passare sui passi di montagna appena riaperti!
Se vuoi maggiori informazioni su questo Tour: Croatia e Montenegro in Motocicletta

Croatia Bosnia Montenegro

A primavera appena iniziata abbiamo trovato il Parco Nazionale del Durmitor in fase di “risveglio” e molte delle strutture di accoglienza turistica ancora chiuse ma questa è stata anche l’occasione per visitare il Parco in un momento magico in cui lo abbiamo visto nella sua veste più selvaggia e naturale.

A fine Aprile può succedere di trovare alcuni tratti di strada e alcuni passi ancora chiusi. L’unico pericolo è quello di dover percorrere centinaia di chilometri per aggirare le ostruzioni. Considerata la bellezza del paesaggio non è un grave danno (se si ha tempo a disposizione).
Per non correre rischi sarebbe meglio attraversare la zona da Maggio in poi.

Mostar

Una delle tappe più suggestive di questo Tour è quella che ci porta a Mostar (dove abbiamo pernottato).
La città di Mostar è diventata tristemente famosa a seguito dei fatti accaduti durante il conflitto bellico degli anni 1992-1995 come una delle città più martoriate da quella maledetta follia che portò alla guerra.

Oggi è una città rinata che vive prevalentemente di turismo.
L’accoglienza è amichevole e la permanenza in città ci offre la possibilità di camminare per le stesse vie e di percorrere il tristemente famoso “Old Bridge” che fu preso di mira per settimane dai “cecchini” e dai Telegiornali di tutto il mondo.

Oggi il ponte è una delle principali attrazioni della città e, insieme al Bazar e ai deliziosi ristoranti affacciati sul fiume, costituisce la cornice ideale per piacevoli serate.

Sarajevo

Sarajevo è la seconda città bosniaca visitata dal Tour “Croatia Bosnia Montenegro” e rappresenta la seconda grande emozione di questo bellissimo viaggio.
Per visitare al meglio la città noi decidiamo di fermarci nel centro della città e nelle vicinanze della Cattedrale del “Sacro Cuore”.
Da qui, la maggior parte dei punti di interesse della capitale sono facilmente raggiungibili a piedi.

Una tappa che ti consiglio di non perdere è una visita al Museo Nazionale “Museum Of Crimes Against Humanity And Genocide 1992-1995″ in cui sono raccolte testimonianze sulla guerra degli anni ’90.
Un posto che merita di impegnare una parte del tempo che hai dedicato a questa vacanza e che lascerà un segno indelebile tra i tuoi ricordi.
All’ingresso troverai un tabellone da usare come sfondo per un tuo selfie da condividere con tutti gli amici per trasmettere quanto più lontano possibile e al maggior numero possibile un messaggio preciso: “Mai più Guerre”.

Kotor

Dalle vette delle montagne Montenegrine e attraversando il Parco Naturale di Lovcen e dopo aver percorso la mitica strada dei “99 tornanti” si arriva in uno dei posti più belli della riviera del Montenegro: Il fiordo di Kotor.
Arrivare a Kotor da Lovcen è una delle esperienze più belle di questo tour: è una delle strade più panoramiche del Montenegro e percorrerla in Auto, in Bus e specialmente in motocicletta è un’esperienza unica!

Croatia Bosnia Montenegro

Visitare Kotor è una bellissima esperienza e una passeggiata a piedi per le vie della cittadelle fortificata è sicuramente da aggiungere al tuo programma.
Se vuoi vedere Kotor da una prospettiva diversa e, dopo esserci arrivati dall’alto e visitata a piedi, per completare l’esperienza, devi assolutamente aggiungere al tuo programma una gita in barca.
Dal porto turistico partono tantissimi motoscafi che propongo il giro del fiordo di Kotor.
La prima tappa di tutte le escursioni è l’isola di “Nostra Signora della Rocce” (artificiale a forma di nave costruita dai pescatori) che ospita una chiesa ed un museo da visitare.


L’altra irrinunciabile tappa è “L’isola di Mamula” su cui si trova un forte napoleonico fatto erigere per presidiare l’ingresso del fiordo da Napoleone e che fu poi usato come prigione da Mussolini.
Oggi l’isola è stata acquistata da una società che sta trasformando il forte in un hotel di lusso.

Infine, si possono visitare alcune grotte marine tra cui la bellissima “Grotta Azzurra”.

Write your comment Here